Teatro dei Venti /Italia

Moby Dick

Programmazione IN

Teatro

La piazza è vuota, sospesa, respira in attesa.
Da lontano risuona una voce profonda, ancestrale:
venti marinai, venti uomini, venti anime percuotono grandi botti di legno su un carro in movimento; le botti sono vuote, rimbombano avide, in attesa del grasso di balena. L’aria si squarcia e vibra. Il ritmo scandisce il lavoro dell’equipaggio. Raggiunta la piazza il carro fende il selciato. La musica si espande.
Gli spettatori assistono all’arrivo del carro, che diviene palco e in pochi secondi si trasforma in febbrile cantiere navale.
Asse dopo asse, sagole, cime e palanchi, i marinai iniziano a costruire la nave. Scheletrica, irreale. È il nostro Pequod.
Per tutto lo spettacolo si avvicenderanno lotte, fortunali improvvisi, allegre
scorribande; emergono caratteri, affiorano storie. Su tutti pesa l’ombra di Achab e il suo oscuro desiderio di vendetta, l’incubo dei marinai. Con un minuzioso lavoro di macchinazione si compirà l’atto inaspettato. La nave
diviene balena. Da tutrice a mostro. Quello che prima accoglieva ora terrorizza: lo scheletro dello scafo si ribalta e assume le forme del temibile leviatano. Finalmente i due nemici si troveranno faccia a faccia per lo scontro finale: Achab e la balena bianca. L’uomo contro la natura, il prodigio, l’ignoto, il dio perduto, la paura che urla dall’abisso: Moby Dick.

03 Settembre 2022

sabato oreat 20:00 > 60' Prenotazione obbligatoria su APPPrenotazione obbligatoria su APP

Piazza Galimberti Cuneo

Moby Dick

Ideazione e regia Stefano Tè
Adattamento drammaturgico Giulio Sonno
Consulenza alla regia Mario Barzaghi
Assistenza alla regia Danilo Faiulo
Musiche composte da Luca Cacciatore, Igino L. Caselgrandi e Domenico Pizzulo
musica dal vivo Alex Ascione (sax), Matteo Pontegavelli (chitarra e synth), Igino L. Caselgrandi (batteria e percussioni)
Costumi a cura di Teatro dei Venti
Disegno luci Alessandro Pasqualini
Tecnico luci Stefano Cane
Audio Luigi Pascale
Scenografia Dino Serra
Progettazione e realizzazione
Dino Serra e Massimo Zanelli

Una produzione Teatro dei Venti, in co-produzione con Klaipeda Sea Festival (Lituania), con il sostegno della Regione Emilia Romagna, del Comune di Modena e della Fondazione di Modena, con il contributo del Comune di Dolo (VE) in collaborazione con l’Associazione Echidna.

duratalength 60'
lingualanguage italiano
raccomandatorecommended per tutti
/ consigliato per famiglie
generegenre Teatro urbano
entrata libera / info su appfree entry